• Home
  • Guide
  • Japan Rail Pass

Japan Rail Pass (o JR Pass): la Guida Completa

Il Japan Rail Pass (chiamato anche JR Pass) è un abbonamento che può farti risparmiare sul prezzo a volte elevato degli efficienti treni giapponesi, specie se hai in previsione molti spostamenti tra diverse città.

Solo i turisti stranieri possono comprare il Japan Rail Pass, che permette di prendere in maniera illimitata i treni della Japan Railway (JR) per 7, 14 o 21 giorni consecutivi.

In questa guida vedremo nel dettaglio come funziona il JR Pass, come comprarlo, quanto costa, quali treni include e quando conviene.

Indice:

Cosa comprende il JR Pass

Il JR Pass è valido per i treni della Japan Railway (JR), la più importante società ferroviaria giapponese.

Più nel dettaglio con il Japan Rail Pass puoi prendere i treni locali, rapid, express, limited express e gli shinkansen (i “treni proiettile”, l’equivalente dei nostri Frecciarossa). In poche parole tutti quelli della JR, gli unici treni esclusi dal Japan Rail Pass sono i Nozomi e i Mizuho, due tipi di shinkansen.

In alcuni casi puoi utilizzare il JR Pass per prendere altri mezzi oltre ai treni JR:

  • La Yamanote Line di Tokyo. È una linea urbana JR e quindi compresa nei treni già menzionati ma è bene citarla a parte visto che, insieme ad altre linee locali JR, la si usa spesso per spostarsi a Tokyo come spiego su Giappone.it nella guida dedicata.
  • La Tokyo Monorail per l’aeroporto di Haneda.
  • Il traghetto JR (JR ferry) tra Hiroshima e Miyajima.
  • Linee locali dei bus JR (escluse alcune e i bus express): JR Bus Kanto, West Japan JR Bus, JR Kyushu Bus, JR Hokkaido Bus, Chugoku JR Bus, JR Bus Tohoku, JR Shikoku Bus, JR Tokai Bus. Alcuni bus possono tornare particolarmente utili a un viaggiatore come il JR tourist loop di Hiroshima, quelli tra Kanazawa Station e Kenrokuen, e quelli tra Kyoto Station, il tempio Ryoanji e Takao. Tienili in conto nel calcolo del tuo itinerario perché puoi comunque risparmiare qualche yen, ad esempio io ho scoperto il JR bus per il tempio Ryoanji solo vedendolo passare una volta arrivato lì, perché le guide che avevo consultato all’epoca non lo citavano.

Non puoi usare il Japan Rail Pass per:

  • Bus, metro e tram urbani. Questi mezzi sono solitamente gestiti da altre compagnie di trasporto, salvo le poche eccezioni appena viste sopra. Ad esempio i bus e la metro di Tokyo, Osaka e Kyoto, o i tram di Hiroshima.
  • Treni Nozomi e Mizuho, la tipologia di shinkansen più rapidi. Puoi tranquillamente prendere gli shinkansen Hikari, Sakura, Tsubame e Kodama, con qualche fermata intermedia in più ma comunque molto veloci, frequenti ed efficienti.
  • Treni di altre compagnie. In Giappone esistono molte compagnie di trasporti oltre alla Japan Railway e per tutte queste il Japan Rail Pass non serve a nulla. Ci sono destinazioni dove la JR non arriva come Koyasan, e altre dove le compagnie private possono risultare più convenienti grazie anche alla presenza di alcuni abbonamenti speciali. Quando sono disponibili su Giappone.it cerco di segnalarteli sempre.
    In una decina di casi in tutto il Giappone i treni JR compiono parte del loro percorso su tratti di altre compagnie: in questo caso devi pagare a parte per quel tratto. Ma difficilmente ti imbatterai in queste poche linee durante un tipico viaggio in Giappone, te lo scrivo solo per completezza di informazione. Altrettanto rari alcuni casi dove puoi raggiungere remote linee della JR solo tramite treni di altre compagnie, qui invece il trasferimento è coperto dal pass.
  • Bus a lunga percorrenza. Gli highway bus, che alcuni usano come alternativa al treno per spostarsi di città in città, magari durante la notte, e risparmiare il più possibile. Esistono alcuni autobus del genere anche della JR, ma da alcuni anni il Japan Rail Pass non è più valido.

Sul sito ufficiale è disponibile una mappa del Japan Rail Pass con ulteriori dettagli.

 

Chi può acquistare il Japan Rail Pass

Il Japan Rail Pass può essere comprato unicamente dai visitatori a breve termine, che restano in Giappone per un periodo inferiore ai 90 giorni. Quando arrivi in Giappone e dichiari di essere un turista, il personale dell’immigrazione timbra il tuo passaporto con lo status di “temporary visitors” e solo con questo puoi usare il JR Pass. In altre parole se sei un turista e stai meno di 3 mesi puoi acquistarlo senza problemi.

Non può essere usato dai residenti in Giappone. Dal 1° Aprile 2017 non possono più acquistarlo i cittadini di nazionalità giapponese residenti in maniera permanente in un altro paese.

 

Quanto costa il Japan Rail Pass

Nella seguente tabella puoi vedere il prezzo del Japan Rail Pass per 7, 14 o 21 giorni consecutivi, in classe Ordinary (seconda classe) o Green (prima classe).

Giorni Green Ordinary
7 giorni 38.880 yen (322€) 29.110 yen (240€)
14 giorni 62.950 yen (521€) 46.390 yen (384€)
21 giorni 81.870 yen (677€) 59.350 yen (491€)

I bambini da 6 a 11 anni pagano un costo scontato del 50%. I bambini sotto i 5 anni possono viaggiare gratis se stanno in braccio al genitore. A questo proposito maggiori dettagli sono presenti sul sito ufficiale della East Japan Railway.

I prezzi indicati sono quelli al momento dell’aggiornamento di questo articolo, prendili come cifra orientativa perché quando acquisterai il JR Pass probabilmente vedrai un prezzo diverso a causa del differente tasso di cambio euro/yen e a seconda dell’agenzia di viaggio.

 

Classe Green o Ordinary?

Come visto puoi comprare il Japan Rail Pass in Ordinary o Green Class. L’Ordinary è l’equivalente della nostra seconda classe mentre la Green è la prima classe, e costa decisamente di più.

Le carrozze Green hanno sedili più grandi, con più spazio per le gambe e qualche servizio in più a bordo ma anche le carrozze Ordinary sono molto confortevoli. Personalmente, e con me la maggior parte dei viaggiatori, trovo i sedili in Ordinary molto comodi per grandezza e spazio per le gambe. Naturalmente il livello di pulizia è perfetto a prescindere dalla classe. Ti consiglio quindi di comprare il JR Pass in Ordinary a meno che tu non voglia concederti il massimo del lusso.

È possibile anche prendere un posto in green car con il Japan Rail Pass in Ordinary pagando un supplemento, solitamente piuttosto costoso.

 

Dove si acquista il Japan Rail Pass

Il Japan Rail Pass può essere comprato presso agenzie di viaggio autorizzate, alcune delle quali hanno un sito online e spediscono in tutta Italia. Soluzione spesso obbligata visto che queste agenzie hanno uffici solo a Roma, Milano e Firenze, salvo qualche eccezione.

Quindi devi acquistare il Japan Rail Pass in Italia, prima di partire per il Giappone.

In via sperimentale il pass verrà venduto anche in Giappone tra l’8 Marzo 2017 e il 31 Marzo 2018 presso alcune stazioni selezionate ma a un costo maggiore e non te lo consiglio, a meno che tu non stia leggendo questo articolo mentre ti trovi già nel Paese del Sol Levante.

 

Quando comprare il Japan Rail Pass

Come abbiamo visto il JR Pass va acquistato in Italia, prima di partire. Anche se viaggi in Giappone nel periodo in cui avviano la sperimentazione di vendita in alcune stazioni resta ancora più conveniente comprarlo in Italia.

Se vuoi dei riferimenti esatti su quanto tempo prima comprare il Japan Rail Pass considera non prima di 3 mesi rispetto a quando ti servirà. Infatti il voucher che ti viene rilasciato all’acquisto deve essere cambiato in Giappone con il Pass vero e proprio entro 3 mesi dall’emissione. Per questo motivo alcune agenzie ti chiedono in che data indicativamente ti servirà il pass, solo per essere sicuri che non lo stai comprando troppo in anticipo.

Non ridurti però all’ultimo momento. Specie se acquisti su internet anche se le agenzie si impegnano a spedire tramite corriere espresso subito dopo aver ricevuto il pagamento (bonifico, carta di credito o PayPal a seconda dell'agenzia), possono sempre esserci inconvenienti che possono allungare i tempi di consegna previsti. Puoi prendertela più comoda se vivi a Roma, Milano o in altre città dove sono presenti gli uffici di un'agenzia di viaggio abilitata alla vendita del JR Pass e puoi andare di persona a prenderli. Io più volte ho acquistato il Japan Rail Pass in un’agenzia di Roma e mi è stato consegnato immediatamente ma per sicurezza invia in anticipo un’email o telefona per conoscere i tempi esatti e anche qui non aspettare il giorno prima della partenza.

Due o tre settimane prima sono un periodo di tempo sufficiente a farti stare tranquillo sotto tutti i punti di vista, e per quella data dovresti (si spera) aver già definito l’itinerario e prenotato tutti gli hotel.

 

Come funziona il Japan Rail Pass

Quando acquisti il JR Pass non ti viene rilasciato subito il pass vero e proprio ma un voucher (o Exchange Order).

Devi custodire con cura questo voucher, portarlo con te in Giappone e cambiarlo (mostrando il passaporto) presso determinate stazioni della JR come quelle degli aeroporti di Narita, di Haneda o del Kansai (vicino Kyoto e Osaka). Qui puoi vedere la lista completa delle stazioni in cui puoi attivare il Japan Rail Pass ma ti consiglio di levarti subito il pensiero all’aeroporto.

 

japan rail pass voucherIl voucher del Japan Rail Pass

 

Non devi per forza attivare il JR Pass nello stesso giorno in cui cambi il voucher perché puoi scegliere una qualsiasi data, entro un mese, da cui far partire il periodo di validità. La data di inizio non può più essere cambiata dopo l'attivazione.

Questo può tornarti utile in più occasioni. Ad esempio in un mio viaggio, atterrato all’aeroporto di Narita sapevo che avrei trascorso una settimana a Tokyo dove il JR Pass mi sarebbe servito poco e non sarebbe stato economicamente conveniente. Per questo ho deciso di attivarlo dal giorno di partenza per Kyoto, una settimana dopo. Approfondiremo questo discorso nel prossimo paragrafo.

Ora vediamo come usare il Japan Rail Pass una volta che hai cambiato il voucher. Il JR Pass è il tuo biglietto. Ti basta mostrarlo al personale ai tornelli delle stazioni JR (non ai tornelli automatici) per poter salire a bordo dei treni. Non mi è mai capitato che chiedessero di mostrare il passaporto ma tieni presente che potrebbe succedere e quindi portalo sempre con te.

japan rail pass reserved seat ticketSolo se vuoi prenotare un posto (reserved seat) a bordo dei treni devi passare prima in biglietteria (non alle macchinette automatiche). Sui treni a lunga percorrenza (su gran parte dei treni locali e urbani non è possibile) ti consiglio di farlo sempre perché è gratis e avrai la certezza di trovare posto a sedere. Puoi anche andare direttamente al binario senza prenotazione dei posti ma in questo caso sei obbligato a salire sulle carrozze “unreserved seat” e nei periodi di punta come la Golden Week potresti non trovare posto a sedere. O se viaggi in gruppo potresti non trovare un posto affianco ai tuoi compagni di viaggio. È un'opzione che prenderei in considerazione solo se rischi di perdere il treno e il prossimo c'è molto tempo dopo.

Sono pochi i treni che richiedono una prenotazione obbligatoria e tra questi c’è il Narita Express che collega l’Aeroporto di Narita a Tokyo.

Non preoccuparti di non saper parlare il giapponese, generalmente nelle grandi stazioni gli impiegati hanno un buon livello di inglese. E poi fondamentalmente basta comunicare la destinazione e l'orario, l’impiegato capirà e stamperà un bigliettino su cui è scritto anche in inglese il numero della carrozza e del posto a sedere.

Il rimborso del Japan Rail Pass è possibile solo se non hai convertito il voucher nel pass vero e proprio. Hai 365 giorni di tempo dall’emissione e sarai rimborsato del valore del pass meno un 10% di penale (alcune agenzie possono aggiungere un’ulteriore penale). Nota che il JR Pass non può essere riemesso se viene perso, rubato o danneggiato in maniera tale da risultare inutilizzabile. Le condizioni complete puoi trovarle sul sito ufficiale del Japan Rail Pass.

 

Il Japan Rail Pass conviene sempre?

No. Dipende dal tuo itinerario. Il Japan Rail Pass conviene quando viaggi su lunghe distanze (ad esempio tra Tokyo, Kyoto, Kanazawa, Takayama, Nagano, Hiroshima, Fukuoka o Sapporo) in un lasso di tempo relativamente breve. Al contrario il Japan Rail Pass non conviene se hai intenzione di rimanere molto tempo in una città o di muoverti solo per brevi tragitti (ad esempio Tokyo e dintorni).

Infatti i costi del trasporto in città da soli non giustificano l’acquisto di un Japan Rail Pass. A Tokyo può tornare utile per prendere la Yamanote Line o altri treni locali così come la Loop Line a Osaka. Ma i bus e la metropolitana di Tokyo, Osaka e di altre città sono gestite da altre compagnie per le quali il pass non vale e dovrai comprare il biglietto ogni volta o utilizzare le comode carte Suica e Pasmo che cito spesso su Giappone.it.

Discorso simile se i tuoi spostamenti si limitano ai dintorni della città che visiti. Ad esempio le escursioni da Tokyo a Nikko, Yokohama, Hakone, Kamakura o Disneyland. O tra Kyoto, Nara, Osaka e Kobe. In questi casi si tratta di tratte mediamente brevi e dal costo limitato, e il JR Pass diventa antieconomico. Se conti di fare tutto il tuo viaggio all’interno di una particolare area valuta i pass regionali come il Kansai Area Pass o il JR East Pass.

Dipende anche come preferisci muoverti. In Giappone si può viaggiare anche con voli low cost interni, bus, bus notturni e treni locali, ma quest’ultima opzione non te la consiglio a meno che tu non stia davvero molto tempo in Giappone e ti possa permettere di prendertela comoda e passare molte ore sui treni e nelle stazioni di cambio. Tieni poi presente che per alcune tratte prendere treni locali offre un risparmio marginale rispetto allo shinkansen, a discapito di molte più ore di viaggio. Puoi verificarlo nelle pagine di Giappone.it che dedico a come arrivare nelle varie località, come Kyoto per esempio.

Insomma, si può viaggiare in Giappone senza Japan Rail Pass, non è certo obbligatorio. Ma per un primo viaggio in Giappone che comprende destinazioni classiche come Tokyo e Kyoto è consigliato.

 

Come calcolare se il JR Pass ti conviene

Per sapere con certezza se e di quanto conviene il Japan Rail Pass, e se è meglio fare quello da 1, 2 o 3 settimane, devi andare a guardare il tuo itinerario di viaggio. Tenendo presente che il Pass non deve coprire per forza tutta la vacanza e per due settimane puoi prendere anche il JR Pass da 7 giorni e far coincidere i trasferimenti più costosi in quella settimana.

Ti faccio un esempio di itinerario di 14 giorni di viaggio che riassume e spiega meglio buona parte di quello che abbiamo detto finora. E subito dopo ti spiego come farlo da solo.

  • Giorni 1-3: Tokyo
  • Giorno 4: viaggio Tokyo – Kyoto (Inizio del JR Pass di 7 giorni)
  • Giorni 5-8: Kyoto e Nara
  • Giorni 9-10: Hiroshima e Miyajima con ritorno a Tokyo (Termina il JR Pass)
  • Giorni 11-14 (Tokyo)

Questo è naturalmente solo un esempio schematico per farti capire il ragionamento e aiutandoti con le guide presenti su Giappone.it puoi cambiarlo come meglio credi aggiungendo altre tappe o non spezzando in due Tokyo. Però nell’esempio vediamo come con un Japan Rail Pass da 7 giorni da 29.110 yen riesci a pagare un viaggio a/r in shinkansen Tokyo-Kyoto (costo 26.800 yen, già da solo vale quasi il pass) e uno Kyoto-Hiroshima (21.780 yen) per un totale di 48.580 yen. Con il JR Pass risparmieresti 19.470 yen pari a 160€ circa al cambio presente mentre scrivo. Un bel risparmio direi. E non ho calcolato i tanti piccoli spostamenti che sicuramente farai e coperti dal pass come l’a/r Kyoto-Nara (1420 yen), il traghetto Hiroshima-Miyajima o la Yamanote Line a Tokyo.

Se vuoi visitare una o due località nei dintorni di Kyoto o Tokyo e stai giustamente pensando che è quasi impossibile incastrare tutto in 7 giorni di pass, considera che fare un Japan Rail Pass da 14 giorni difficilmente ti farà risparmiare di più. Il viaggio in treno ordinario verso destinazioni a breve/media distanza ha un costo moderato che spesso non giustifica l’acquisto o il prolungamento del Pass. E per alcune destinazioni come Nikko e Hakonee risulta talvolta più conveniente viaggiare con altre compagnie, magari sfruttando loro particolari abbonamenti come l'Hakone Free Pass. E c'è anche la possibilità di acquistare il viaggio a/r da Tokyo all'aeroporto di Narita in offerta. Sono tutte piccole cose che devi tenere in conto se vuoi fare un viaggio il più economico possibile.

A proposito, avevo promesso di spiegarti come calcolare da solo se il JR Pass conviene o no. Ecco qua il metodo per capirlo velocemente e con precisione.

Prima di tutto devi decidere le mete del tuo viaggio. Vai poi sul portale di Hyperdia (qui la guida di Giappone.it su come usare il sito) e inserendo le varie tappe scopri il prezzo di ogni tragitto, prestando attenzione che siano naturalmente tutti con mezzi della Japan Railway e non di altre compagnie. A quel punto una semplice addizione ti farà capire se e di quanto il JR Pass è conveniente.

Ad esempio già l’andata e un ritorno tra Tokyo e Kyoto in shinkansen con posto riservato costa 26.800 yen come abbiamo già visto, quasi il costo di un Japan Rail Pass da 7 giorni. Non ti conviene invece se fai un viaggio di sola andata, magari perché atterri con l’aereo a Tokyo e riparti dall’aeroporto del Kansai (vicino Kyoto e Osaka) e non hai in programma di visitare altre città come Hiroshima.

Se dai tuoi calcoli finisci bene o male in parità, tieni in conto anche la comodità e la flessibilità del pass. Non devi comprare ogni volta il biglietto e se una volta in Giappone ti viene voglia di aggiungere uno spostamento extra puoi farlo nella tranquillità di non spendere nulla di più.

Invece non considerare più di tanto il fatto che puoi ottenere sconti con il JR Pass sui prezzi di alcuni hotel affiliati alla JR, solitamente ubicati vicino alle stazioni dai treni. Infatti dai confronti che ho fatto per gli hotel di Tokyo, Kyoto e Osaka puoi trovare prezzi decisamente più convenienti sui classici portali di prenotazione per hotel.

  • Ultimo aggiornamento il .